fbpx

Diario di una rondine

Tutti conoscono le rondini, ma quasi nessuno sa di cosa siano realmente capaci. L’ornitologo russo Pavel Kvartalnov e la giovane virtuosa dell’illustrazione Olga Ptashnik raccontano, sotto forma di diario, l’avventura straordinaria di una rondine in volo per migliaia di chilometri, alla ricerca di climi più caldi.

Un viaggio emozionante, a metà tra divulgazione scientifica e opera di fiction, che ci apre gli occhi sulle incredibili prodezze compiute da queste piccole presenze che affollano i nostri cieli.

DIARIO DI UNA RONDINE

Scritto da Pavel Kvartalnov
Illustrato da Olga Ptashnik
Tradotto da Tatiana Pepe

40, pagine illustrate
copertina cartonata, cm 22,6 x 28,6
ISBN 978-88-6729-133-5
euro 15,90
Età: 5+

In libreria dal 21 marzo 2022

Il libro inaugura la collana Filopiume* di Caissa Italia editore, dedicata alla divulgazione scientifica illustrata.

Il mese di marzo preannuncia l’arrivo della primavera, così tanto attesa e sospirata, specialmente in un anno complicato come quello che stiamo vivendo. E allora rivolgiamo lo sguardo all’insù, contempliamo il cielo terso, osserviamo la natura che si risveglia.
Notate un movimento frenetico nell’aria? Scorgete delle ombre che si avvicinano sinuose? Giungono da molto lontano, in stormi eleganti e canterini… eccole, sono proprio loro: le rondini!

In questo albo illustrato pervaso di luce e grazia c’è il racconto di una migrazione. Il viaggio di una giovane rondine in cerca di una terra calda in cui sostare. Un volo di migliaia di chilometri attraverso mari, montagne, deserti e foreste pluviali, dall’Irlanda all’estremità meridionale del continente africano, per riprendere con calma le forze e poi, con il sopraggiungere di una nuova primavera, fare ritorno nella terra natìa.

Durante il lungo tragitto impareremo a conoscerla da vicino, scopriremo le sue abitudini, le sue attitudini, le sue caratteristiche morfologiche. Perché ha le ali affilate, la coda lunga, il becco largo. Perché ama spostarsi in gruppi numerosi. Perché non sarà mai veloce quanto un aereo. Perché le sue piume differiscono a seconda della parte del corpo in cui si trovano.

La rondine comune è l’uccello migratore più noto al mondo e le sue rotte collegano tutti i continenti. La sua storia è affascinante e, se sapesse parlare, probabilmente ce la racconterebbe proprio come fa la protagonista di questo esuberante diario illustrato!

    Riusciamo a trovare la strada seguendo il sole e le stelle.
    Ricordiamo per sempre città e fiumi visti una volta sola.
    E io riesco a volare persino nella nebbia, perché ho una bussola in testa.

Una scrittura tersa e limpida che coniuga nozioni e curiosità scientifiche con uno stile discorsivo capace di solleticare l’immaginazione. Un libro che allena all’osservazione e alla conoscenza, donando attimi di meraviglia.

Un sodalizio felice tra autore e illustratrice, capaci di trasmettere con parole e immagini la sensazione che si prova quando si sorvola una grande città, quando si supera un deserto o si passa attraverso un temporale…

«Da molti anni organizzo uscite e conferenze per i bambini o chiunque sia interessato alla vita degli uccelli. Anche Olga ha partecipato a queste escursioni e alla fine di una di esse mi ha invitato a partecipare alla stesura di un libro. Il nostro intento era aprire gli occhi dei giovani lettori alla consapevolezza che vivono vicino a creature incredibili. Vorremmo che apprezzassero non il libro, ma gli uccelli e tutto il mondo che li circonda, che conosceranno un po’ meglio leggendo e osservando le illustrazioni contenute nel nostro albo.

Purtroppo non abbiamo potuto includere nel libro tutto quello che avremmo voluto. Ad esempio che mentre i piccoli di altri uccelli canori (storni, passeri, fringuelli…) muoiono se lasciati anche meno di due ore al freddo e senza cibo, i pulcini di rondine possono vivere senza genitori per diversi giorni, aspettando pazientemente il loro ritorno. Le rondini sono uccelli straordinari!»
Pavel Kvartalnov

«Ciò che mi affascina della vita degli uccelli è la loro libertà. Una libertà infinita e inconcepibile per l’uomo: a un certo punto decidono semplicemente che è il momento – e volano per migliaia di chilometri, seguendo richiami a noi sconosciuti. Niente passaporti, niente valigie, niente mappe: solo se stessi e il mondo.» Olga Ptashnik

“Mentre lavoravo alla traduzione e mi innamoravo di questa piccola rondine e della sua voce, non ho potuto non pensare alle migrazioni di chi è costretto a lasciare la terra in cui è nato. Mi piacerebbe, attraverso lo stupore e la meraviglia che accompagnano le avventure di questi piccoli esseri eleganti e coraggiosi, dire ai bambini che la Terra è di tutti. Che tutti siamo liberi di spostarci e abbiamo il diritto di cercare un posto che ci accolga. Che chi affronta una migrazione è molto stanco all’arrivo e ha bisogno di riposare e di trovare un amico ad accoglierlo. Che nelle tempeste è necessario stringersi gli uni agli altri e volare assieme, ascoltando il vento. Vorrei, insomma, augurare loro buon volo nel mondo”. Tatiana Pepe

L’autore

Pavel Kvartalnov è ricercatore presso il Dipartimento di Zoologia dell’università  statale di Mosca. Autore di molte pubblicazioni scientifiche, è stato lui a scoprire, durante un viaggio in India, che gli uccelli iniziavano a usare i rifiuti per costruire i nidi. Affascina da tempo i bambini con i suoi racconti sulle rondini e su molte altre specie di uccelli.

L’illustratrice

OlgaPtashnik è un’artista russa pluripremiata che trova ispirazione nelle splendide montagne del Caucaso, dove vive. Da bambina saltava le lezioni di solfeggio per disegnare le barche. Dopo un master in biofisica, ha scelto di lavorare come illustratrice. Olga usa una vasta gamma di materiali come matite, grafite, acquerelli, guazzo. Quando non disegna fa escursioni a piedi o in bicicletta in montagna o cerca di avvistare i delfini nel Mar Nero. L’idea di questo libro le è venuta osservando una piccola anatra coraggiosa in mezzo alle nebbie del Mar Bianco. 

La traduttrice

Tatiana Pepe, dopo la laurea in lingua russa e un percorso accademico presso l’università di Bologna, si occupa di traduzioni e trattative commerciali con i Paesi dell’Est. Per un anno traduce in tempo reale per il sito internet di La Voce della Russia, network di comunicazione della Radio di Stato russa. Torna al suo primo amore, lo studio della parola e dei testi, con l’ingresso nel mondo editoriale insieme a Caissa Italia, per cui oggi è codirettrice della collana KIDS. In casa editrice si occupa di scouting, redazione, traduzione. Tra i titoli di cui è più orgogliosa c’è “Cinque minuti”, tratto dal corto pluripremiato Five minutes to sea di Natalia Mirzoyan, di cui ha curato la progettazione editoriale e la traduzione. L’albo ha poi vinto il premio internazionale “Image of the Book”.

*Diario di una rondine è il primo titolo della collana Filopiume di Caissa Italia

Filopiume è una collana di divulgazione scientifica che ospiterà albi illustrati in grado di aiutare i lettori a orientarsi nella materia di volta in volta affrontata e a riconoscere la propria strada, proprio come fanno le filopiume per gli uccelli. Gli albi delle Filopiume rappresentano una metafora dell’atto della lettura di un bambino, per renderlo consapevole e sicuro nell’apprendimento delle nozioni scientifiche. Nel corso del 2022 la collana si amplierà con la pubblicazione di altri tre albi illustrati.

Loghi

Casa editrice

Caissa Italia è una casa editriceindipendente attiva dal 2002 che si occupa di saggistica (scacchi, golf, giochi, musica, linguistica), teatro, narrativa italiana e libri per bambini. Particolarmente apprezzata per la traduzione di biografie dedicate a famosi cantanti e musicisti, vincitrice del Premio nazionale di divulgazione scientifica nel 2017 con il suo “Tutto ciò che hai sempre voluto sapere sul linguaggio e sulle lingue”, si è imposta come marchio editoriale di riferimento per gli appassionati del gioco degli scacchi e del golf, vincendo numerosi premi nazionali e internazionali.

La linea Kids esordisce nel 2017 con “Giochiamo a scacchi”, titolo divulgativo dal taglio divertente che diventa in poco tempo un unicum nel panorama italiano.

I libri per bambini di Caissa Italia seguono due filoni distinti: uno ludico e provocatorio, privo di moralismi, che mette in moto il cervello e aiuta a guardare il mondo senza pregiudizi o risposte preconfezionate; l’altro impegnato e coraggioso, che tocca temi di rilevanza etica e sociale e intende portare alla luce le culture minori, poco conosciute in Italia. La collana Filopiume, nata a marzo 2022, accoglie albi illustrati di divulgazione scientifica firmati da grandi autori; sono libri che, proprio come fanno le filopiume degli uccelli, aiutano i lettori a orientarsi nella materia trattata e a riconoscere la propria strada. Il nome “Caissa” rimanda alla driade protagonista di un poemetto di Sir William Jones (1763), poi diventata la dea protettrice del gioco degli scacchi. Il logo è firmato dal grafico e artista Ennio Tamburi, che ha curato il restyling della casa editrice nel 2009. L’editore e direttore editoriale è Yuri Garrett; in redazione ci sono Elena Montemaggi e Tatiana Pepe.


Download Press Kit

Se vuoi conoscere maggiori dettagli su questo titolo invia un’email a ufficiostampa@lachicca.online

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Scopri gli altri titoli

Semini

Un albo delicato e disarmante che, in forma poetica, ci svela la quotidianità di un bambino e il suo intimo sentire. Un libro che segna

La mia casa piccola

Una casa troppo piccola ma accogliente e amatissima. Un trasloco sofferto ma che si rende necessario. Un albo illustrato che affronta uno dei cambiamenti più

DIARIO DI GUERRA di Olga Grebennik

Una testimonianza urgente, scritta e disegnata sotto i bombardamenti dei russi a Charkov. Una matita e un taccuino per raccontare otto giorni nei sotterranei ucraini